L'editore con il cuore d'autore - Solo belle opere

SPOGLIATI

SKU 0212
EAN 9791281038080

“Spogliati” è un’indagine sulla natura umana, sulla responsabilità e la colpa, sull’istinto di sopraffazione, sull’odio, sulla solitudine, sulla paura di vivere, sulla morte, sull’omofobia, sull’espiazione e l’impossibile riscatto. In sostanza ci si cala dentro il mondo di personaggi tormentati da disturbi psicologici di tipo nevrotico ed esistenziale alla ricerca di una via di fuga o rassegnati a essere per sempre dannati. Racconti che disegnano un quadro complessivo in cui qualsiasi valore morale ha perso tenuta, in cui drammaticamente più labile si è fatta la distinzione tra il bene e il male. Sono storie che mettono impietosamente a nudo (spogliare) sia le miserie dell’individuo sia quelle ben più gravi e profonde della società in cui si muove. Con questi racconti originali l’autore ci fa entrare senza smarrirci nella complicata vita dei personaggi, evitando approfondite introspezioni psicologiche, ma semplicemente riferendo i loro pensieri, i discorsi, le ansie, i conflitti, i blocchi inibitori e le pulsioni, a volte, autopunitive. Un mondo di sofferenza su cui lo sguardo dello scrittore si posa per cercare di capire chi siamo, chi potremmo diventare una volta che fossimo spogliati dei nostri sogni e del bisogno d’amore.
 
15,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello

Acquista in modo sicuro

Pagamenti sicuri
Con carta di credito, bonifico o Paypal
Reso garantito
Entro 15 giorni dall'ordine
Solo belle opere
Scelte per voi
Parla con noi
Se hai domande, non esitare a contattarci

  leggi le recensioni (2)

Left information box

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisci elit, sed eiusmod tempor incidunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrum exercitationem ullam corporis suscipit laboriosam, nisi ut aliquid ex ea commodi consequatur. 

Center box

Quis aute iure reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur. Excepteur sint obcaecat cupiditat non proident, sunt in culpa qui officia deserunt mollit anim id est laborum. 

Right information box

Quis aute iure reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur. Excepteur sint obcaecat cupiditat non proident, sunt in culpa qui officia deserunt mollit anim id est laborum. 

Luca Verzulli è nato e cresciuto a Chieti. Il suo esor- dio avviene nel 2019 con l’auto-pubblicazione di una raccolta di poesie intitolata “Il peso specifico di una carezza” su Amazon Kindle. Oggi vive a Tre- viglio (BG), dove lavora come postino. È laureato
in Scienze e Tecniche Psicologiche e ha conseguito un Master in Management delle Risorse Umane.
 
“Spogliati” è un’indagine sulla natura umana, sulla responsabilità e la colpa, sull’istinto di sopraffazione, sull’odio, sulla solitudine, sulla paura di vivere, sulla morte, sull’omofobia, sull’espiazione e l’impossibile riscatto. In sostanza ci si cala dentro il mondo di personaggi tormentati da disturbi psicologici di tipo nevrotico ed esistenziale alla ricerca di una via di fuga o rassegnati a essere per sempre dannati. Racconti che disegnano un quadro complessivo in cui qualsiasi valore morale ha perso tenuta, in cui drammaticamente più labile si è fatta la distinzione tra il bene e il male. Sono storie che mettono impietosamente a nudo (spogliare) sia le miserie dell’individuo sia quelle ben più gravi e profonde della società in cui si muove. Con questi racconti originali l’autore ci fa entrare senza smarrirci nella complicata vita dei personaggi, evitando ap- profondite introspezioni psicologiche, ma semplicemente riferendo i loro pensieri, i discorsi, le ansie, i conflitti, i blocchi inibitori e le pulsioni, a volte, autopunitive. Un mondo di sofferenza su cui lo sguardo dello scrittore si posa per cercare di capire chi siamo, chi potremmo diventare una volta che fossimo spogliati dei nostri sogni e del bisogno d’amore.
 
L’unica cosa che mi è stata chiara è quel brivido che mi ha attraversato la schiena. Quel leggero vento, che hanno provocato le sue parole verso il mio orecchio, mi ha smosso qualcosa dentro. Mi sono sentito incredibilmente bene, di colpo. Può una voce, senza averne compreso il senso, smuovermi così tanto?